Alfa Romeo Sauber: Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen saranno i piloti per il 2019 - Superiva

Vai ai contenuti

Menu principale:

ALTRO V > SPORT
Alfa Romeo Sauber: Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen saranno i piloti per il 2019
«Quando mi ha telefonato il team principal Maurizio Arrivabene per comunicarmi la notizia non potevo crederci»

Alfa Romeo Sauber F1: dal prossimo anno i piloti del team elvetico saranno Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi

Si tratta del giovane pilota italiano Antonio Giovinazzi collaudatore del team elvetico e anche di Ferrari e Haas che è stato promosso in prima squadra e dal prossimo anno correrà al posto dello svedese Marcus Ericsson che dopo 4 anni dice addio alla scuderia elvetica.

Grazie ad antonio Giovinazzi dopo 8 anni un pilota italiano torna a correre in Formula 1. E’ stata Ferrari, a cui spetta la scelta di uno dei due piloti del team Alfa Romeo Sauber, a decidere di nominare il giovane italiano come nuovo pilota titolare al posto di Marcus Ericsson.

Nel 2019 sarà lui il titolare della scuderia di Hinwil, insieme con Kimi Raikkonen, dopo aver assaporato il Circus all’inizio del 2017 correndo - sempre con Sauber - in Australia e Cina al posto dell’infortunato Wehrlein. Una scelta condivisa con quella della Ferrari, alla quale il talento di Martina Franca, 24 anni, è legato dal 2016 e (almeno) fino al 2021.
«Quando mi ha telefonato il team principal Maurizio Arrivabene per comunicarmi la notizia non potevo crederci - racconta Giovinazzi -, ho voluto subito condividere la gioia con la mia famiglia. I nostri sacrifici sono stati ripagati anche se questo non deve essere un traguardo ma un punto di partenza». Papà Vito, mamma Anna e la sorella Valentina non avevano mai smesso di sperare: «Al telefono li ho sentiti urlare».
Giovinazzi:Il 19 dicembre 2016 il presidente della Ferrari Sergio Marchionne annuncia l'ingaggio di Giovinazzi come terzo pilota della scuderia di Maranello a partire dalla stagione 2017. Il 2 febbraio 2017 fa il suo debutto sul Circuito di Fiorano con la Ferrari SF15-T. Partecipa anche ai test invernali di Formula 1 a bordo della Sauber C36 al posto dell'infortunato Pascal Wehrlein, ottenendo la nona posizione nella seconda giornata con il crono di 1:24:617.

Giovinazzi fa il suo debutto in Formula 1 in Australia a partire dalle FP3, sostituendo Pascal Wehrlein, che dopo aver disputato le prime due sessioni di prove libere, dichiara di non essere pronto per affrontare un Gran Premio completo a seguito del suo incidente alla RoC. Un pilota italiano torna così a correre in Formula Uno dopo il Gran Premio del Brasile 2011. Dopo il quindicesimo tempo in qualifica, Giovinazzi chiude la gara in dodicesima posizione.

«Sono felice di riportare la nostra bandiera in Formula 1 - continua il pilota pugliese, secondo nel campionato Gp2 del 2016 dietro a Gasly che l’anno prossimo sarà in Red Bull -, Kimi è il miglior compagno che potessi chiedere, un campione del mondo da cui posso imparare tanto. Ho aspettato due anni questa chance ma il lavoro al simulatore e i meeting con il team sono stati importanti. Mi sento pronto». Sono passati 7 anni dall’ultimo Gp corso da nostri piloti titolari, Trulli e Liuzzi a Interlagos 2011, addirittura più di 12 dall’ultima delle tre vittorie di Fisichella (Malesia, 19 marzo 2006). La speranza è che Giovinazzi possa presto aggiornare almeno uno di questi record.


Tag: Albert
CONTENUTI SPONSORIZZATI
I PIU' CLICCATI DELLE ULTIME 24 ORE
  f  PIU' POPOLARI SU FACEBOOK NELLE ULTIME 24 ORE


segui il trend
 
Nuceriadesign
Privacy Cookie Policy Firma Elettronica Avanzata - © 2017 NUCERIADESIGN - P. IVA 03970560963
Torna ai contenuti | Torna al menu